Semplicità. È un sostantivo che spesso viene associato alla Lucania e soprattutto agli abitanti che ci vivono. Ma semplici sono anche alcuni paesaggi che si possono ammirare percorrendo le tortuose strade che ci portano nei vari paesi nel, purtroppo, maggior tempo possibile.

Un campo di grano, un albero, l’alternarsi delle stagioni, una strada che sembra non finire mai ed un casetta. Bastono questi pochi elementi per trasformare il paesaggio in un disegno; come quelli che facevamo da bambini.

Spesso ci fermiamo ad ammirarli e qualche volta ad esclamare: <<Ah, sembra lo sfondo del desktop di Windows !!!>>

Semplicità fa rima con minimalismo che a sua volta fa rima con geometria. Linee, curve, simmetrie, forme e piani prospettici che si sovrappongono e si intersecano. Colori caldi e freddi che si perdono all’orizzonte.

In Lucania il minimalismo è ovunque.

Abbiamo provato a definire queste “semplicità” attraverso delle foto. Ognuno a modo suo.

La vista di questi paesaggi minimal, ha suscitato in Maria Vittoria alcuni stati d’animo …

Michele, invece, ha quest’idea del paesaggio minimalista lucano …

Giochi di prospettive. Questo è quello che ha visto Giuseppe nei paesaggi che ha attraversato …

Ecco Luisa, che fa parlare le sue foto…

Ed infine ecco le “onde” immortalate da Teo

Annunci